sfondo testata

Enerbit.it

Energie alternative



Percorso pagina:


Articoli in "News"

4 giugno 2018

Pubblicate nuove gare nella sezione “Trasparenza” – leggi quali

Procedura aperta per l’affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti e delle dotazioni antincendio di edifici pubblici di competenza della Provincia di Biella in gestione a ENER.BIT S.r.l. – CIG 7506649AB6

Procedura aperta per l’affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria impianti elevatori di edifici pubblici di competenza della Provincia di Biella in gestione a ENER.BIT S.r.l. – CIG7507001D30

Procedura aperta per l’affidamento del servizio di manutenzione preventiva correttiva e straordinaria delle aree verdi degli edifici di competenza provinciale in gestione ad ENER.BIT S.r.l. – CIG7507103160

Procedura aperta per l’affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria  opere edili di edifici pubblici di competenza della Provincia di Biella in gestione a Ener.bit s.r.l. CIG 7513924E3A

Procedura aperta per l’affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti tecnologici e di sicurezza di gallerie di competenza della Provincia di Biella in gestione a Ener.bit S.r.l.- CIG.75193804AC


30 maggio 2018

EnerBit con Iren e Valtellina

Collaborazione in piena luce.

Clicca sull’immagine e leggi l’articolo completo!

Enerbit - PRESS - Noi Mille

Enerbit – PRESS – Noi Mille


26 aprile 2018

“Ognuno al proprio posto”: i rifiuti si differenziano così!

Un progetto fondamentale per continuare il processo di sensibilizzazione ambientale dedicato ai giovani studenti della provincia di Biella.

Ognuno al proprio posto - I contenitori

Ognuno al proprio posto – I contenitori

É proprio Co.S.R.A.B., il Consorzio di Smaltimento Rifiuti Area Biellese, ad aver ideato, sviluppato e attuato il progetto denominato “Ognuno al proprio posto”, il tutto in collaborazione con EnerBit e Fratelli Boscaro S.r.l.

Nicoleta Anastasoaei

Nicoleta Anastasoaei

Le attività pianificate sono decisamente ad ampio respiro e coinvolgono non solo le scuole superiori ma anche svariate classi delle scuole medie.

L’Istituto di Istruzione Superiore Gae Aulenti, guidato dal Professor Giuseppe Tricarichi, ha risposto convintamente alla proposta identificando nella 3ªD la classe pilota per il suddetto progetto.

Lavinia Bozzalla Bondio

Lavinia Bozzalla Bondio

Otto le ore complessive spese: sei delle quali gestite da Lavinia Bozzalla Bondio, responsabile EnerBit delle attività formative, la quale ha delineato il percorso di recupero dei rifiuti e le buone regole da seguire per effettuare un riciclo corretto; e due a cura dei F.lli Boscaro i quali hanno esposto come è possibile riutilizzare sfalci e compost. Per rendere ancora più partecipi gli studenti è stato svolto anche un quiz interattivo per misurare la loro impronta ecologica.

Michele Lerro

Michele Lerro

Durante la giornata conclusiva, tenutasi martedì 24 aprile alla presenza del presidente di Co.S.R.A.B. Michele Lerro e sel suo vice Alessandro Pizzi, sono stati montati dei contenitori con colori codificati per recuperare carta, plastica, vetro e metallo all’interno di ogni classe dell’istituto.

Alessandro Pizzi

Alessandro Pizzi

Si chiude quindi un “numero zero” con importanti obiettivi raggiunti e con la forte convinzione di aver generato nei ragazzi la sensibilità necessaria per capire quanto sia importante saper gestire i prodotti di scarto e i rifiuti di ogni tipo.

Il video dell’evento:

Interviste, riprese e montaggio a cura di: Nicolò Caneparo
Una produzione a cura di: Nickland Media

26 aprile 2018

Biella Colors’ School: oltre la festa, un’occasione per interagire con i ragazzi

Secondo EnerBit il colorato appuntamento rappresenta un momento importante per attività di informazione e sensibilizzazione degli studenti in merito ai temi di educazione ambientale.

Biella Colors School - Il logo ufficiale

Biella Colors School – Il logo ufficiale

 EnerBit ha scelto ancora una volta di partecipare a Biella Colors’ School, evento festoso e coloratissimo, organizzato dall’Istituto Bona e giunto alla sua seconda edizione. Tra musica, polveri colorate e attività sportiva EnerBit ha voluto essere presente con uno stand presso il quale si sono svolte attività motorie, giochi e simpatici quiz legati principalmente al tema della mobilità sostenibile e che hanno visto protagonisti una buona parte dei 3’500 partecipanti all’evento. 
Tutti gli studenti che al termine di ogni sessione hanno risposto correttamente alle domande sono stati omaggiati con alcuni gadget
 
Biella Colors School - Carmen Primo

Biella Colors School – Carmen Primo

Carmen Primo, responsabile comunicazione e marketing di EnerBit, ha spiegato che l’azienda crede molto in queste attività poiché rappresentano il modo più semplice ed efficace per consegnare alle generazioni future temi di fondamentale importanza.

 
Biella Colors School - Più di 3'500 partecipanti

Biella Colors School – Più di 3’500 partecipanti

Lavinia Bozzalla Bondio, coordinatrice delle attività di formazione, ha spiegato che coniugare divertimento all’aria aperta con attività formative è la via migliore per trasferire informazioni che difficilmente sarebbero trattate in altri ambiti sensibilizzando i giovani sul risparmio energetico e sulla sostenibilità energetica ed ecologica.

 
Biella Colors School - Paolo Maggia

Biella Colors School – Paolo Maggia

Il presidente di EnerBit Paolo Maggia poi, piacevolmente colpito dal copioso numero di partecipanti, coglie l’occasione per ringraziare Marinella Uberti, insegnante dell’Istituto Bona, parte del team organizzativo, la quale è altresì consigliera di EnerBit. 

Il video dell’evento:

Riprese e montaggio a cura di: Nicolò Caneparo
Una produzione a cura di: Nickland Media


23 aprile 2018

Pubblicate le FAQ relative alla gara europea

Nella sezione Amministrazione Trasparente/bandi di gara sono state pubblicate  le FAQ relative alla gara europea per i servizi di riqualificazione, manutenzione e gestione degli edifici di proprietà della Provincia di Biella e degli Enti soci di Ener.bit


10 aprile 2018

Pubblicata la gara europea per i servizi di riqualificazione, gestione e manutenzione degli impianti di illuminazione degli interni e di riscaldamento e raffrescamento di edifici della Provincia di Biella e di enti soci di Ener.bit.

 

Nella sezione Amministrazione Trasparente/bandi di gara è scaricabile la procedura aperta per l’esecuzione dei servizi di riqualificazione energetica , la gestione e manutenzione novennale degli impianti di illuminazione degli interni, di riscaldamento e raffrescamento di edifici di proprietà della Provincia di Biella o di enti soci di Ener.bit secondo lo schema tipico del “Contratto di rendimento Energetico (EPC)” .

L’appalto è conforme ai CAM , “CRITERI AMBIENTALI MINIMI PER L’AFFIDAMENTO DI SERVIZI ENERGETICI PER GLI EDIFICI – servizio di illuminazione e forza motrice servizio di riscaldamento/raffrescamento” (approvato con DM 7 marzo 2012, in G.U. n.74 del 28 marzo 2012). Inoltre l’appalto è definito “verde”, ai fini del monitoraggio di cui ai CAM.

La scadenza per la presentazione delle offerte è fissata per il giorno 05/06/2018 alle ore 12.00.

Il sopralluogo è obbligatorio


10 marzo 2018

EnerBit presenta la App Luce in Città by Iren Energia

Una App aiuterà i cittadini a segnalare eventuali malfunzionamenti del sistema di illuminazione pubblica.

EnerBit - Luce in Città by Iren Energia

EnerBit – Luce in Città by Iren Energia

Si è tenuta giovedì 8 marzo presso il Palazzo della Provincia Di Biella la presentazione uffuciale della APP relativa al progetto Luce in Città che vede coinvolti Ener.bit, Iren Energia e Valtellina S.p.a.

Enerbit - App Luce in Città

Enerbit – App Luce in Città

Si tratta di un sistema che permette ai cittadini di segnalare in maniera precisa e puntulale un’eventuale anomalia del sistema di illuminazione pubblica, grazie alla georeferenziazione automatica del lampione guasto. Tale risultato è possibile grazie all’impiego di una applicazione gratuita per smartphone, disponibile sia per Google Android sia per Apple iOS, che si interfaccia con il GPS del dispositivo. In questa maniera il servizio potrà ancora essere più efficiente, trasparente ed efficace.
Per il momento sono già undici i comuni coinvolti in questo esperimento: Camburzano, Casapinta, Cavaglià, Massazza, Mosso, Pettinengo, Sala Biellese, Sandigliano, Valdengo, Valle Mosso; tuttavia in futuro il servizio verrà ampliato anche ad altri.
Alla presentazione sono intervenuti: il presidente di EnerBit Paolo Maggia, il responsabile servizi a rete dell’area Smart Solutions di Iren Energia Gianpaolo Roscio, il rappresentante dello sviluppo IT area Smart Solutions di Iren Energia Luciano Colombatto, e il responsabile della comunicazione territoriale dell’area Piemonte di Iren S.p.A. Roberto Bergandi. L’obiettivo nel breve futuro, a detta di tutti, è quello di divulgare al meglio il progetto e far conoscere la APP ai tutti cittadini.

 

 

É stato preparato dai tecnici di Iren Energia anche un video esplicativo che chiarisce meglio come utilizzare la app.

 

 

La app è scaricabile cliccando sul bottoni seguenti in base al sistema operativo dello smartphone:

 

Apple Button    Android Button

 


21 febbraio 2018

Realizzazione di una rete per la ricarica di autoveicoli elettrici nella Provincia di Biella. Ener.Bit soggetto attuatore delle politiche per la mobilità elettrica e sostenibile.

Si è tenuta oggi, mercoledì 21 febbraio, presso la Sala Becchia del Palazzo della Provincia di Biella, la conferenza di presentazione del progetto intitolato: “Realizzazione di una rete per la ricarica di autoveicoli elettrici nella Provincia di Biella. Ener.Bit soggetto attuatore delle politiche per la mobilità elettrica e sostenibile”.

Ha aperto la sessione il Presidente della Provincia di Biella, Dott. Emanuele Ramella Pralungo, il quale ha sottolineato l’importanza dell’argomento e ha invitato alla cooperazione di tutti i soggetti interessati, senza la quale sarebbe  impossibile portare avanti un progetto di questo tipo.

Il Presidente di Ener.Bit, Paolo Maggia, ha successivamente focalizzato l’attenzione sui principi che spingono la società a promuovere ed affrontare un simile progetto: territorio, salvaguardia dell’ambiente, funzionalità e modularità del sistema, convenienza sia in termini energetici, sia in termini economici. Ha poi speso anche alcune parole per sottolineare le positive conseguenze indotte, specialmente pensando all’accoglienza turistica di qualità. «La realizzazione di questa rete – dice Maggia – speriamo possa essere una motivazione forte per spingere ad aumentare gli investimenti in termini di energie sostenibile sul territorio».

La parola è poi passata ai tre Professori del Politecnico di Torino, incaricati di generale uno studio di fattibilità di suddetto ambizioso progetto. Il professor Roberto Tadei ha introdotto lo studio, chiarendo gli obiettivi e soprattutto le finalità. Il professor Alberto De Marco ha affrontato gli aspetti economici e il professor Guido Perboli ha esposto i dati più importanti che sono stati raccolti e che anche in futuro saranno raccolti, per generare un progetto più raffinato e preciso.

Su un territorio dalle altimetrie variabili come quello della provincia di Biella la dislocazione ponderata di colonnine di ricarica in maniera capillare ed uniforme può non solo fornire grandi vantaggi alla comunità, ma anche rappresentare lo sviluppo di un modello unico in italia.

 

 

 

 


28 dicembre 2017

I saluti del Presidente Paolo Maggia

Un anno interessante, produttivo e  costruttivo sta per terminare e il bilancio di Ener.bit è senza dubbio positivo perché sono state messe in campo molte attività.

Abbiamo gestito  gli stabili pubblici affidateci dalla Provincia di Biella e dai Comuni di Valle Mosso, Mosso, Pettinengo e Occhieppo Inferiore ottenendo risultati positivi, sia dal punto di vista del risparmio economico che di emissioni di CO2.

Abbiamo seguito il progetto della illuminazione pubblica, sono cambiate le luci nelle strade comunali degli 11 comuni interessati al progetto per un totale di n.1.890 circa punti luce.

Abbiamo portato a termine i progetti per altri comuni interessati alla riqualificazione dei punti luce comunali per un totale complessivo di n. 4.490 circa punti luce.

Abbiamo gestito e monitorati tutti i n.15 impianti  fotovoltaici presenti nei nostri Comuni  per un tot di kwp74.62.

Abbiamo fatto tutte queste attività, ma nel 2018 faremo ancora molto,  perché Ener.bit  possa diventare  sempre più una società strategica per i propri soci.

Abbiamo affidato un progetto al Politecnico di Torino per uno studio approfondito per la  creazione di una rete di ricarica per veicoli elettrici su tutto il territorio provinciale.  Un progetto innovativo che guarda al futuro e che consentirà ad Ener.bit  di diventare il “distributore”  di energia rinnovabile  per tutti i cittadini che utilizzeranno mezzi di trasporto.

Abbiamo preparato un nuovo bando di gara per l’efficientamento delle centrali termiche e degli edifici pubblici della nostra provincia e questo nel 2018 consentirà notevoli risparmi a coloro che ci seguiranno, oltre a grandi vantaggi in termini ambientali.

Questa è la società Ener.bit !  Una società che ha fatto molto ma che molto di più si sta preparando a fare per il bene del territorio.

Un  caro saluto e Buon Anno 

Il Presidente  Paolo Maggia


24 novembre 2017

Tre domande a……

               

Paolo Rizzo –  Consigliere di maggioranza del Comune di Biella – Capogruppo Provinciale  Consigliere del Comitato di Indirizzo e di Controllo di Ener.bit

 

Buongiorno dott Rizzo, lei è Consigliere e Capo Gruppo nel Consiglio Provinciale con deleghe  per Bilancio  Patrimonio e Società Partecipate;  è  inoltre Consigliere nel Comitato di Indirizzo e di Controllo di Ener.bit in quanto Società partecipata. Ha avuto modo di seguire da vicino il percorso della Società, come descriverebbe Ener.bit con tre aggettivi e come giudica l’affidamento che il Comune ha deliberato relativo alla riqualificazione della pubblica illuminazione cittadina.

Efficiente, snella, dinamica : sono questi i tre aggettivi che mi vengono subito in mente pensando alla Società.  In merito al contratto firmato con l’Amministrazione Comunale circa l’affidamento relativo alla Pubblica Illuminazione, penso che sia un’ottima cosa, perché si potenziano le economie di scala di una piccola società. Si supera così la frammentazione di Comuni. Con la legge Delrio si ridisciplinano le funzioni provinciali, stabilendo  il ruolo di coordinamento dei Comuni. La tematica relativa alla gestione della Pubblica Illuminazione e tutte le tematiche del risparmio energetico che un’amministrazione comunale deve affrontare, sono molto complesse ed è giusto affidarle a professionisti  che sono in grado di gestirle ottenendo risultati di risparmio prefissati.  La Provincia di Biella, e i Comuni soci di Cordar, possono avvalersi di Ener.bit  per ottenere risparmio energetico, riduzioni di inquinamento e di emissioni di CO2 nell’aria.

Oggi (22 novembre 2017 n.d.r.) in Consiglio Provinciale è stata approvata  la delibera di affidamento in house prividing della manutenzione  degli edifici provinciali e degli impianti di illuminazione della rete stradale provinciale, qual è il suo pensiero in merito a tale affidamento e che risultati si attende da questo contratto.

Si è giustamente prolungato, fino al 2018, un contratto che aveva già visto Ener.bit  affidataria di servizi  di manutenzione di stabili provinciali. Ener.bit è una società in house che sa gestire al meglio e in maniera più efficace tali affidamenti, che peraltro rientrano nel suo core businness. L’ente socio,  ha la possibilità attraverso il  controllo analogo di effettuare un  preciso e puntuale controllo sulle attività affidate.

Come Consigliere di maggioranza del Comune di Biella, come vede la realtà della Città oggi.

Io sono un biellese acquisito  ormai da 25 anni. Quando sono venuto a Biella, l’ho trovata una città accogliente e ancora oggi lo è. Sicuramente ha vissuto e sta vivendo una fase di crisi nel settore rilevante, ovvero quello tessile. Quindi è una realtà, quella attuale, di trasformazione che da una mono produzione, vede emergere altre attività importanti, come quelle di aziende di terziario, di florovivaisti,  di cultura e di servizi per il turismo sia naturalistico che religioso.  Quest’ultima voce è diventata per il nostro territorio molto importante, nonostante  la reale difficoltà delle infrastrutture.  Il programma del Comune e dell’Amministrazione provinciale è proprio quello di modernizzare queste infrastrutture mancanti, elettrificando la ferrovia verso le città di Torino e Milano e attraverso la conclusione della via pedemontana. E’ necessario riqualificare il tessuto urbano per essere pronti ad affrontare il futuro con infrastrutture adeguate.




ENER.BIT SRL via Q.Sella 12 - 13900 Biella (BI) - P.IVA 02267460026 - CCIA Biella REA n. 184794 - Cap.Soc.: €100.000 i.v. - Cookie & Privacy

Sviluppato da Creativa Biella